Casa della Musica | Monday 25 September 2017
Struttura
Servizio Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attivitą
Didattica
Parlare di Musica (LaDiMus)
I Concerti della Casa della Musica
Masterclass e Workshop
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Concerti aperitivo
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Ed. 2012 - Wagner e il Cinema

Da martedì 9 ottobre, a ingresso gratuito
Sei serate dedicate a “Wagner e il cinema”

Ritorna con un nuovo, interessante capitolo, “Cinema alla Casa della Musica”, l’iniziativa che l’Istituzione di Palazzo Cusani ha da qualche anno intrapreso affrontando il ricchissimo tema dei rapporti tra la musica e quella che è stata definita la “settima arte”. “Wagner e il cinema” è il titolo della nuova edizione della rassegna, che prenderà il via presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica alle 20.30 di martedì 9 ottobre (e fino al 25), con sei serate che offriranno sette film estremamente diversificati tra di loro cronologicamente e stilisticamente: sei serate come sempre a ingresso liberamente aperto a tutti gli interessati, e comprese nel programma delle iniziative collaterali al Festival Verdi.
“Wagner e il cinema”, dunque, un tema che «solo a uno sguardo distratto e superficiale – come scrive il presidente della Casa della Musica Marco Capra - può sembrare curioso che trovi spazio nel più ampio contesto di un’iniziativa consacrata a Giuseppe Verdi. Ma oltre alla suggestiva coincidenza che sia ormai prossimo il bicentenario della nascita di entrambi – circostanza che guiderà gran parte dell’attività della Casa della Musica nel prossimo anno – è opportuno sottolineare che in Italia il nome del compositore di Lipsia accompagnava quello di Verdi, quale ineludibile e spesso opprimente termine di paragone, fin dalla metà dell’Ottocento, e che al Regio di Parma dal 1899 al 1909 si contarono dieci repliche di Tristano e Isotta, dodici di Walkiria, venticinque di Lohengrin (seconda, nella graduatoria di quegli anni, solo ad Aida). È per tutte queste buone ragioni, intimamente radicate nella nostra storia, che anche oggi, a tanti anni di distanza, la corretta interpretazione delle figure dei due grandi compositori non possa prescindere dal confronto reciproco».
Ragioni dal punto di vista della storia musicale, cinematografica, parmigiana, stanno dunque alla base di questa rassegna realizzata con la collaborazione della Fondazione Cineteca di Bologna, che offrirà film che vanno dal 1929, con il mitico "Un chien andalou", firmato da Luis Buñuel e Salvador Dalì, al 2011 di "Melancholia" di Lars von Trier, e inoltre “Apocalisse nel deserto" di Werner Herzog, "Il trionfo della volontà" di Leni Riefensthal,  "La caduta degli dei" e "Ludwig", di Luchino Visconti e "Tristano e Isotta" di Kevin Reynolds.

Il programma

 

martedì 9 ottobre

Ludwig di Luchino Visconti  (1973)

 giovedì 11 ottobre

Melancholia di Lars von Trier (2011)

martedì 16 ottobre

Il trionfo della volontà di Leni Riefenstahl (1935)

giovedì 18 ottobre

La caduta degli dei di Luchino Visconti (1969)

martedì 23 ottobre

Un chien andalou di Luis Buñuel e Salvador Dalì (1929)

e

Lektionen in finsternis (Apocalisse nel deserto) di Werner Herzog (1992)

giovedì 25 ottobre

Tristano e Isotta di Kevin Reynolds (2006)

 

TUTTI GLI APPUNTAMENTI SONO A INGRESSO GRATUITO

 
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2017 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.