Home arrow News arrow Dal 1 aprile al 14 maggio - Music Faces di Luciano Viti per PARMA 360

Casa della Musica | Tuesday 26 September 2017
Struttura
Servizio Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attivitą
Didattica
Parlare di Musica (LaDiMus)
I Concerti della Casa della Musica
Masterclass e Workshop
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Concerti aperitivo
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Dal 1 aprile al 14 maggio - Music Faces di Luciano Viti per PARMA 360 PDF Stampa E-mail

Music Faces di Luciano Viti, prodotta da Fogg – Art Photo Gallery e  a cura di Chiara Allegri e Camilla Mineo, non vuole solo essere una personale di un grande fotografo italiano. E’ una celebrazione del ritratto delle leggende della musica internazionale sotto una nuova luce.

La mostra è organizzata nell’ambito della seconda edizione di PARMA 360 Festival della creatività contemporanea, manifestazione culturale dedicata alla creatività contemporanea italiana in programma a Parma dal 1 aprile al 14 maggio.
Il ritratto d’autore delle stelle della musica è storicamente legato all’industria musicale, dall’editoria alla discografia. In questo contesto, la fotografia si riappropria della sua dimensione altamente artistica dialogando, per l’occasione, esteriormente con le architetture seicentesche ed interiormente con la storiografia del ritratto.

In una pepinière unica e preziosa per numero di opere, per qualità di stampa ed incorniciatura e per allestimento, la mostra rende omaggio ai grandi della musica quali Miles Davis, Eric Clapton, Ray Charles, Frank Zappa, B.B. King, Keith Richards dei Rolling Stones.

Particolare attenzione meritano i ritratti di Miles Davis presentato in una sequenza di tre fotografie eccezionali. Luciano Viti è tra i pochissimi fotografi ad avere ritratto in posa Davis e in un’opera qui esposta il grande musicista viene presentato con una stampa preziosa virata sul blu, in omaggio al celebre album Kind of Blue.
Con il ritratto di Eric Clapton, detto SlowHand, Viti propone una lettura altamente sofisticata soffermandosi sulla parte del corpo che incide a livello di espressività emotiva quanto il volto. Sono le mani di Clapton il suo vero viso, non essendo solo veicolo di sensorialità, quanto piuttosto essenza ed identificazione del soggetto stesso.
La mostra conduce lo spettatore a riflettere naturalmente non solo sulla bellezza ed unicità dei ritratti di Viti, ma lo spinge all’essenza stessa della virtù, del talento, della vita stessa dei soggetti celebri rappresentati immortalati in un attimo face to face in cui il dialogo tra fotografo e soggetto diventa spirito stesso della fotografia.

Luciano Viti Biografia

Collaboratore fotografico del “TV Radiocorriere” dal 1982 al 1995.Realizza per la rivista circa 250 servizi fotografici di cui 60 utilizzati per copertine del settimanale. Collabora con numerose case discografiche (CBS, SONY, RCA, BMG, WEA, RICORDI, POLYGRAM, CGD, EMI, VIRGIN), per la realizzazione di campagne pubblicitarie,campagne stampa e copertine dischi /CD.
Le sue foto sono state utilizzate per copertine di dischi e di libri per artisti, tra i quali: Bee Gees, B.B. King, George Benson, Frank Zappa, Ennio Morricone, Talking Heads, Jeff Beck, Neil Young, Pino Daniele, Claudio Baglioni, Eric Clapton, Jorma Kaukomen, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Roberto Vecchioni, Teresa De Sio, Fabrizio De Andrè, Laura Pausini, Luca Carboni, Gianni Morandi, Daniele Silvestri, Vinicio Capossela, Francesco Guccini, Roberto Murolo, Luca Barbarossa, Sergio Cammariere, Larry Carlton, Ligabue, Maurizio Giammarco, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Paolo Fresu, Roberto Gatto, Stefano Di Battista, Danilo Rea, Rita Marcotulli, Francesco Cafiso, Jim Hall, Miles Davis.
Collabora con le agenzie fotografiche internazionali: DALLE (France) LUZ PHOTO (Italy).
Le sue foto sono state pubblicate su alcune delle più importanti riviste internazionali e nazionali, tra le quali: Time, The Guardian, The Times, New York Times, Mojo, Panorama, L’Espresso, L’Europeo, Amica, Sette, Specchio, Epoca, Rolling Stone, GQ, Playboy, Stern, Interview, Liberation, Spin, Rock & Folk, Musician, Guitar Played, etc.
Per il programma di RAI 2 “HO BISOGNO DI TE”, realizza negli anni 1993,1994,1995 una serie di servizi fotografici nei campi profughi della Croazia, Bosnia e Albania. Le foto vengono anche utilizzate per una serie di spot televisivi a favore degli aiuti umanitari per la Croce Rossa Internazionale.
Fotografo ufficiale del mensile di musica rock “ Il Mucchio Selvaggio” dal 1981 al 1988. Realizza per la rivista numerosi servizi fotografici e circa 40 copertine. Collabora dal 1979 al 1986 con riviste specializzate nel settore musicale come: CIAO 2001, MUSIC, ROCKSTAR, STEREOPLAY; SUONO; ROCK & FOLK. Realizza nel 1982 un reportage negli Stati Uniti per la campagna pubblicitaria “Country Music” per la RCA Italia.

Luogo espositivo

La Casa del Suono è un progetto all’avanguardia in campo artistico e tecnologico che nasce dalla collaborazione della Casa della Musica con l’Università di Parma. La Casa del Suono, che ha sede nel suggestivo spazio della ex-chiesa di Santa Elisabetta (metà del sec. XVII), nasce con l’ambizione di riflettere sul nostro modo di ascoltare e intendere la musica, ed è dedicata a un pubblico vastissimo: vale a dire a tutti coloro che oggi ascoltano musica e suoni trasmessi da strumenti tecnologici.

Il percorso che la Casa del Suono propone è quello della storia e della evoluzione di tali strumenti per giungere alla situazione di oggi (dal fonografo al grammofono, dalla radio al magnetofono, dal compact disc all’iPod) e gettare uno sguardo verso il futuro. Al suo interno accoglie una preziosa raccolta di fonoriproduttori, nonché strutture dotate di innovativi impianti di riproduzione sonora e servizi dedicati alla ricerca scientifica e artistica, alla didattica e alla divulgazione.

ingresso libero
Inaugurazione al pubblico Sabato 1 aprile ore 19.00 (fino alle 24)
apertura: da mercoledì a domenica dalle 10.00 alle 18.00
aperture festive straordinarie: 17 e 25 aprile

 

 
< Prec.   Pros. >
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2017 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.