Home arrow News arrow Latest arrow Giovedì 12 Aprile 2018 - L’impulso Romantico e la classicità: Mendelsshon e il romanticismo tedesco

Casa della Musica | Tuesday 24 April 2018
Struttura
Settore Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attività
LE VOCI DELLA TERRA
PIZZETTI 2018
Didattica
I Concerti della Casa della Musica
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Giovedì 12 Aprile 2018 - L’impulso Romantico e la classicità: Mendelsshon e il romanticismo tedesco PDF Stampa E-mail

Locandina eventoIn collaborazione con l’Associazione Salotti Musicali Parmensi

Giovedì 12 Aprile alle ore 20.30 presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica è in programma l’anteprima della V Edizione a cura dell’Associazione Salotti Musicali Parmensi - Un itinerario di musica d’arte nei Palazzi Storici, dal titolo “L’impulso Romantico e la classicità: Mendelsshon e il romanticismo tedesco”.

Il Romanticismo in musica trova in Germania il proprio territorio d’elezione e l’amburghese Felix Mendelssohn-Bartholdy,  insieme  a Robert Schumann , ne incarna l’immagine stessa; è tuttavia spesso una semplificazione classificare e separare le tendenze artistiche ed estetiche in maniera netta e didascalica. Ed proprio a questa fusione primordiale fra la struttura ideale dell’ultimo classicismo e lo Sturm und Drang (Carl Maria Von Weber: Andante e Rondò ungherese per fagotto ed archi) ed il romanticismo del giovane Mendelssohn (Concerto in re minore per pianoforte, violino e orchestra d'archi, elaborato da Mendelssohn nel 1823 a soli 18 anni). Salotti Musicali dedica questo concerto, che richiama la convivenza in musica fra l’impulso romantico e le regole della  classicità. Se il brano di Mendelssohn con la sua misurata eleganza melodica, unita ad una brillante e piacevole scorrevolezza ritmica, rappresenta il brano di durata maggiore di questo programma, non viene dimenticato  il romanticismo maturo del tedesco Max Bruch  Serenata per viola ed archi e la Serenata per fagotto ed archi dell’inglese Edward Elgar, la cui carriera rappresenta un tributo tardivo di un britannico alla musica romantica tedesca . Il complesso d’archi dei prestigiosi Salzburg Orchestral Solisten accompagna, in questa anteprima della rassegna di Salotti Musicali Parmensi, i solisti Philipp Tutzer (uno dei più affermati fagottisti della scena europea), Marcello Mazzoni (pianoforte), Marco Bronzi (violino),  e Silvia Mazzon (viola).
Il concerto, che rientra nelle iniziative dedicate a Parma Capitale della Cultura 2020, è patrocinato dal Comune di Parma e organizzato con il contributo della Fondazione Monteparma.

Salotti Musicali Parmensi con il Partner Fondazione Monteparma, nasce nel 2014 con la precisa missione di recuperare un aspetto fondamentale della civiltà italiana ed europea fino alla prima metà del ‘900: la diffusione della “musica da salotto” nei luoghi e nelle modalità originarie. I musicisti di Salotti Musicali Parmensi sono esecutori di primo livello della scena musicale italiana.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.

Per informazioni:Salotti Musicali Parmensi - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Casa della Musica - Piazzale San Francesco, 1 - 43121 Parma - tel. 0521 031170;  Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2018 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.