Home arrow News arrow Latest arrow Luned́ 9 luglio 2018 - “Un pizzico di luna” apre con “Il salotto parigino di Rossini”

Casa della Musica | Sunday 22 July 2018
Struttura
Settore Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attività
LE VOCI DELLA TERRA
PIZZETTI 2018
Didattica
I Concerti della Casa della Musica
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Luned́ 9 luglio 2018 - “Un pizzico di luna” apre con “Il salotto parigino di Rossini” PDF Stampa E-mail

Pamela VilloresiPamela Villoresi protagonista dello spettacolo in programma lunedì 9 luglio nel Cortile d’Onore della Casa della Musica

Tremule confessioni e decise constatazioni esternate dall’autore attraverso il racconto di vita emerso nel carteggio di uno dei più noti compositori italiani, sorrette da emozionanti, incalzanti ed avvolgenti melodie. Il testo di Michele Di Martino e le musiche intramontabili di Gioachino Rossini, Franz Listz e Adrien-François Servais danno vita a “Il salotto parigino di Rossini”, spettacolo che apre la stagione estiva di musica da camera organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma – Casa della Musica in collaborazione con la Società dei Concerti di Parma. La quarta edizione di “Un Pizzico di Luna”, che quest’anno rende omaggio proprio a Rossini, a 150 anni dalla morte e a Mario Castelnuovo – Tedesco a 50 anni dalla scomparsa, prenderà il via lunedì 9 luglio alle 21.15 nel Cortile d’Onore della Casa della Musica.
Sarà la voce narrante di Pamela Villoresi, attrice di fama internazionale con una carriera che spazia dal cinema alla televisione fino al teatro, a condurre il pubblico nella quotidianità del Cigno di Pesaro: il vecchio maestro che si burla del Do di petto di un celebre ospite e che si fa beffa delle consuetudini canore settecentesche, il vecchio maestro che nel suo esilio dorato di Parigi si isola da un mondo che ormai non comprende più e scrive centinaia di brevi composizioni per pianoforte o piccoli organici, per esclusivo diletto del suo salotto e dei suoi ospiti.
La nota artista sarà accompagnata dal violoncello di Sergio Patria e dal pianoforte di Elena Ballario che eseguiranno musiche di Gioachino Rossini (Marché et Réminescences pour mon dernier voyage, Overture dal Guglielmo Tell, Une caresse a ma femme, Mon prelude hygienique du matin, Petit caprice, Il Rimprovero, Canzone, Aria della Cenerentola, Un profond sommeil, Les amandes, Temi dal Barbiere di Siviglia, Un Petit Train de Plasir, Dal secondo atto del Guglielmo Tell, Une larme, Thème et Variations, Adieux à la vie), Franz Liszt (Dalla parafrasi dal Rigoletto di Giuseppe Verdi, Dalla parafrasi su temi di Rossini) e Adrien-François Servais (Dai Sei Capricci op. 11).


Pamela Villoresi ha iniziato a calcare le scene nel 1972. Tra i suoi amori Cechov, di cui ha interpretato la Nina nel “Gabbiano” di Mario Bellocchio (1977) e Masha ne “Le tre sorelle” e lo scrittore ebreo polacco di lingua yiddish Isaac Bashevis Singer, del cui testo “Teibele e il suo demone (realizzato con Moni Ovadia e la Kletzmer Orkestra per il Piccolo Teatro di Milano) firma la sua terza regia. Con Strehler, suo padre teatrale, ha interpretato “Il Campiello”, “Arlecchino servitore di due padroni” e “Le Baruffe chiozzotte” di Goldoni, “Il Temporale” di Strindberg e “Minna von Barnhelm” di Lessing (Premio UBU). È stata infine protagonista de “L’isola degli Schiavi” di Marivaux. Ha fatto parte per 20 anni del Teatro d’Europa fondato da Strehler e da Jack Lang.
Il duo formato da Sergio Patria (violoncello) ed Elena Ballario (pianoforte) da oltre 30 anni si esibisce sui palcoscenici delle principali stagioni concertistiche italiane ed europee. Oltre ai repertori classici è anche interprete di composizioni inedite e originali o di trascrizioni scritte appositamente da Elena Ballario ed eseguite in esclusiva dal duo.

La rassegna “Un pizzico di luna” è organizzata grazie alla collaborazione di Sinapsi Group, Skidata, Cedacri, Data System e Ilger.com.

Gli abbonamenti per “Un pizzico di luna” (intero € 30,00, ridotto € 20,00, ridottissimo € 15,00) possono essere prenotati al numero 0521/572600 oppure a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , e potranno essere ritirati la sera del primo concerto dalle ore 19 presso la reception della Casa della Musica.
I biglietti per i singoli concerti (intero € 10,00; ridotto € 7,00; ridottissimo € 5,00) saranno in vendita nel giorno dello spettacolo, dalle 20.00, presso la reception della Casa della Musica. Abbonamenti e biglietti ridotti sono riservati a Soci della Società dei Concerti. I biglietti ridottissimi sono riservati a studenti del Conservatorio Arrigo Boito di Parma, Università di Parma e Liceo Attilio Bertolucci.
Prevendite online su
www.liveticket.it/societaconcertiparma. Per informazioni: 0521/572600, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo .

 
< Prec.   Pros. >
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2018 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.