Home arrow News arrow Latest arrow Martedì 30 ottobre 2018 - Mihaela Costea e Davide Prina per Il Suono e il segno

Casa della Musica | Sunday 18 November 2018
Struttura
Settore Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attività
LE VOCI DELLA TERRA
PIZZETTI 2018
Didattica
I Concerti della Casa della Musica
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Martedì 30 ottobre 2018 - Mihaela Costea e Davide Prina per Il Suono e il segno PDF Stampa E-mail

Locandina eventoAlla Casa del Suono il concerto gratuito del duo composto dalla “spalla” della Filarmonica Toscanini e dal giovane chitarrista

Sono il nome e le opere di Niccolò Paganini a costituire l’ideale filo di Arianna tra i brani che costituiscono il programma del concerto in programma martedì prossimo, 30 ottobre, alle ore 17, alla Casa del Suono, terzo appuntamento del ciclo 2018 de Il suono e il segno, la rassegna concertistica organizzata congiuntamente da Comune di Parma - Casa della Musica e Fondazione Arturo Toscanini, e costituita da una serie di quattro appuntamenti gratuiti ospitati che ha sede nel suggestivo spazio della ex-chiesa di Santa Elisabetta in Piazzale Salvo D’Acquisto, a pochi passi dalla stessa Casa della Musica.

Niccolò Paganini, nel suo essere virtuoso insuperato e compositore di valore (ma anche infaticabile organizzatore teatrale), ebbe per il violino e per la chitarra un amore di pari grandezza ma di diverso sentimento. Se il primo fu per lui lo strumento della sua fama e della sua leggenda, la chitarra, appresa anch’essa da bambino, fu sempre fonte di serenità e di un’arte non esposta in pubblico.

La sua Sonata concertata in la maggiore per violino e chitarra MS 2, di carattere concertante e articolata in tre movimenti, risulta dedicata alla signora Emilia Di Negro, figlia del mercante di Paganini. Sembra sia stata composta tra il 1802 e il 1805, anni che il compositore trascorse tra Genova, Livorno e Lucca, dedicandosi a uno studio approfondito della chitarra. Anton Diabelli non è solo l’autore citato nelle omonime Variazioni che Beethoven trasse da un suo valzer che costituiscono uno dei capolavori della letteratura pianistica: lui stesso editore e compositore, produsse una vasta serie di brani d’occasione tra cui il Pot-pourri su temi favoriti di Beethoven per violino e chitarra che il pubblico ascolterà prima dell’arrangiamento per violino e chitarra delle Sette canzoni popolari spagnole di Manuel de Falla, capolavoro del grande autore spagnolo creato nel 1914 per voce e pianoforte. Di enorme effetto e immensa popolarità l’ultimo brano, l’Histoire du Tango di Astor Piazzolla nella sua versione per violino e chitarra.

Mihaela Costea, “spalla” della Filarmonica Toscanini, è interprete amata e apprezzata dal pubblico di Parma non solo nel repertorio sinfonico ma anche in quello cameristico, dove si esibisce con partner di valore. Davide Prina (Parma, 1997) studia chitarra con Fabio Ceci dall’età di 12 anni e dal 2014 ad oggi è stato premiato in diversi concorsi internazionali tra cui il Concorso Paganini di Parma.

Il concerto è ad ingresso libero e gratuito, sino ad esaurimento dei posti disponibili, che non sono prenotabili. Informazioni: www.lacasadellamusica.itwww.fondazionetoscanini.it, tel. 0521/031170-391339 – email: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2018 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.