Home arrow News arrow Latest arrow Lunedì 23 dicembre 2019 - Canti, danze e divertimenti per Auguri in Musica

Casa della Musica | Tuesday 28 January 2020
Struttura
Settore Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attività
LE VOCI DELLA TERRA
PIZZETTI 2018
Didattica
I Concerti della Casa della Musica
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Lunedì 23 dicembre 2019 - Canti, danze e divertimenti per Auguri in Musica PDF Stampa E-mail
auguri in musicaSarà il concerto della Camerata Ducale di Parma, lunedì 23 dicembre alle ore 20.30, a chiudere la rassegna Auguri in Musica, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma - Settore Casa della Musica per porgere alla cittadinanza un augurio in vista delle prossime festività natalizie.

Il Quintetto d’archi della Camerata Ducale di Parma presenta questo concerto attraverso una scelta di composizioni, di grande pregio musicale e piacevole ascolto, di celebri autori dal Barocco all’Ottocento quali Vivaldi, Mozart, Strauss jr. Inoltre, di particolare interesse, verranno eseguiti brani dei compositori parmensi Giorgio Branchi Paganini (1930-2018), allora docente di Composizione al Conservatorio di Parma, e Valentino Straser (1958), uno dei suoi numerosi allievi, i quali si sono riuniti con il nome di “Nuova Camerata Parmense”. Sotto la guida del maestro Branchi hanno così dato vita ad una Scuola con l’intento di realizzare una trama musicale che permetta di ricongiungere, con una propria identità, la tradizione musicale italiana e le tendenze musicali di oggi, con particolare attenzione al folclore musicale del nostro Appennino. Di questi autori, con il Patrocinio del Comune di Parma, è di imminente uscita un CD dal titolo “Orizzonti Musicali Parmensi”.

La Camerata Ducale di Parma è costituita da un ensemble strumentale formato da un organico da camera variabile con prevalenza di archi. La missione artistica che la formazione cameristica si è posta fin dagli esordi è stata la valorizzazione del patrimonio musicale italiano, in particolare nella riscoperta di quegli autori che il tempo ha progressivamente abbandonato o ingiustamente dimenticato. Accanto ai capolavori della grande tradizione musicale, tra i quali spiccano brani di Corelli, Vivaldi, Haendel, Bach, Tartini, Boccherini, Haydn, Mozart, Paganini, Beethoven, Brahms, Franck, Verdi, Respighi, Pizzetti, Malipiero, Ghedini, figurano nel suo repertorio autori meno noti ma di grande valore. In particolare, possiamo apprezzare: Brescianello, Zuccari, Morigi, Orefice, Rolla, Lupi, dei quali sono state eseguite e registrate, per Mediterraneo e Symphonia, in prima assoluta, alcune pregevoli opere strumentali, che hanno ottenuto notevoli consensi sia di pubblico che di critica.

PROGRAMMA:

ANTONIO VIVALDI (1678-1741)
Concerto per archi, F.XI n.13, in mi minore
Allegro moderato; Andante; Allegro

WOLFGANG AMADEUS MOZART (1756-1791)
Divertimento per archi n.2, in si bemolle maggiore, K.137
Andante; Allegro di molto; Allegro assai

GIORGIO BRANCHI PAGANINI (1930–2018)
“Canti della mia Terra” Suite n.11 (2005)
Preludio; Commento a un canto di questua; Intermezzo; Commento a una Pastorella; Finale;

VALENTINO STRASER (1958)
“Tango”

JOHANN STRAUSS jr.(1825-1899)
“Sul bel Danubio blu” valzer op.314

Quintetto della Camerata Ducale di Parma
Ruggero Marchesi, violino I
Davide Simonelli, violino II
Roberto Ilacqua, viola
Paolo Manfrin, violoncello
Tommaso Baldi Cantù, contrabbasso

 Per informazioni:
Casa della Musica – P.le San Francesco, 1 (Parma)
Tel.0521/ 031170, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
< Prec.   Pros. >
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2020 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.