Home arrow UniPR - Ingegneria Acustica

Casa della Musica | Thursday 30 March 2017
Struttura
Servizio Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attivitą
Didattica
Parlare di Musica (LaDiMus)
I Concerti della Casa della Musica
Masterclass e Workshop
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Concerti aperitivo
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Gruppo Di Ingegneria Acustica PDF Stampa E-mail

Avviata nel 2003, grazie a una convenzione tra il Comune di Parma e il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università della stessa città, l’attività del “Gruppo di Ingegneria Acustica” trova i propri spazi operativi nei locali dell’Istituzione Casa della Musica.

La collaborazione di questa sruttura con il gruppo dei ricerca guidato prof. Angelo Farina nasce dalla volontà comune di unire il mondo della ricerca musicale e dell’ascolto con quello della ricerca tecnico-scientifica applicata all’acustica e alla riproduzione audio. Il fatto di fornire uno spazio di ricerca comune a due ambiti naturalmente legati tra loro rappresenta un elemento a forte valore aggiunto e si è dimostrato fondamentale per favorire lo scambio diretto di idee e soluzioni, nonchè l’innesco di progetti trasversali, in prospettiva, importanti e ambiziosi.

Gli spazi messi a disposizione dei ricercatori del gruppo del prof. Farina sono allestiti quali particolari sale d’ascolto per musica riprodotta, in cui vengono applicate soluzioni elettroacustiche innovative esistenti, per ora, solo in ambito di ricerca e non ancora diffuse come standard commerciali. La maggior parte di queste soluzioni sono esplorate, sul territorio nazionale, solo da questo gruppo di lavoro. Lo scopo delle riproduzioni sonore studiate è ricreare il più fedelmente possibile il “feeling” dell’ambiente originale di registrazione, potendo riascoltare brani musicali “come se si fosse lì”. Tale obiettivo trova particolare interesse nello studio e nella promozione culturale dell’acustica degli ambienti per musica colta, come teatri d’opera ed auditorium, studio sul quale è in atto un finanziamento del MIUR.

Uno degli esperimenti già svolti alla casa della musica – test soggettivi per il confronto tra varie tecniche di riproduzione a due canali – realizzato in collaborazione con l’Università di Sidney, è stato presentato ai convegni internazionali AES (Audio Ingeneering Society) e ICSV (Internation Congress of Sound and Vibrations).

Le tecniche impiegate per la riproduzione (Stereo Dipolo, Ambisonic, Panambio e altre) si sviluppano su base fisica e percettiva, e prevedono l’utilizzo di numerosi altoparlanti ed altrettanti canali di riproduzione, singolarmente elaborati all’interno di un computer.

L’allestimento delle due sale della Casa della Musica è per ora dinamico, ma quello  della sala d'ascolto è stato ultimato e vedrà presto l'introduzione di nuove configurazioni di speaker per procedere nella ricerca di un sistema di spazializzazione del suono il più realistico possibile.

Tale assetto permetterà inoltre l’apertura delle sale ai primi visitatori con lezioni e dimostrazioni pratiche, in una corerente integrazione con le finalità di recerca e di divulgazione proprie dell’Istituzione Casa della Musica.

Vai al sito

 
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2017 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.