Home arrow Traiettorie arrow Ed. 2011

Casa della Musica | Saturday 18 November 2017
Struttura
Servizio Casa della Musica
Amministrazione trasparente
La sede
Uffici e Persone
Info
Servizi
Biblioteca Mediateca
Archivio Teatro Regio
Museo dell'Opera
Museo Arturo Toscanini
Casa del Suono
Laboratorio di Elettroacustica (Label)
Attivitą
Didattica
I Concerti della Casa della Musica
Masterclass e Workshop
Quelle sere al Regio ...
Traiettorie
Mostre
Convegni
Libri e CD
Voci parallele
Concerti sotto le stelle
Children's Corner
Concerti aperitivo
Cinema alla Casa della Musica
Link
Link Casa della Musica
News
 
 
 
Traiettorie Edizione 2011

Traiettorie 2011


      XXI Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea

   

                      
Si è svolta ieri mattina alla Casa della Musica la Conferenza stampa di presentazione della Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea Traiettorie 2011, la cui ventunesima edizione si svolgerà quest’anno dal 17 settembre al 4 novembre presso la Casa della Musica e la Casa del Suono, l’Auditorium Paganini e il Teatro Farnese.
All’incontro hanno preso parte Martino Traversa, direttore artistico di Traiettorie, l'assessore alla cultura del Comune di Parma Mario Marini, l’assessore alla cultura della Provincia di Parma Giuseppe Romanini, Giuseppe Marchetti, consigliere d’amministrazione dell'Istituzione Casa della Musica, Mauro Meli, sovrintendente del Teatro Regio di Parma, Giovanna Damiani, soprintendente per i Beni Artistici, Storici ed Etnoantropologici di Parma e Piacenza, Franco Tedeschi, vice presidente della Fondazione Monte di Parma, e Cesare Bucci, in rappresentanza del rettore dell’Università degli studi di Parma.
Dopo il ricco programma e i festeggiamenti per i primi vent’anni della rassegna celebrati lo scorso anno, Traiettorie continua il proprio cammino per la divulgazione e la promozione della musica contemporanea che ne hanno fatto una delle principali rassegne del suo genere in Europa. «La ventunesima edizione di Traiettorie rappresenta di per sé un fatto straordinario, sia per i traguardi raggiunti a livello internazionale, che per il significato che questa edizione 2011 assume in relazione alla drammatica crisi di natura economica che sta investendo il nostro Paese» ha tenuto a precisare Martino Traversa «una crisi che ha letteralmente messo in ginocchio il mondo della musica del nostro tempo, costringendo le poche realtà superstiti a ridurre al minimo, e in certi casi a sospendere, le proprie iniziative».
Nel corso della conferenza stampa, i rappresentanti delle principali istituzioni e forze culturali della città hanno sottolineato il valore della rassegna sia per la sua longevità, sia per il suo prestigio a livello nazionale e internazionale, sia per il suo contributo alla ricerca e all'innovazione, motivando l'importanza di continuare a sostenere questa iniziativa nonostante le gravi difficoltà provocate dal periodo di generale crisi economica.
Ancora una volta la Casa della Musica, che ospita e sostiene la Fondazione Prometeo non solo nell'ambito di Traiettorie, ha ribadito il proprio impegno in questa quotidiana collaborazione, convinta che dall’attenzione per la musica colta del nostro tempo non possa prescindere una corretta ed efficace divulgazione della cultura musicale. E questo è tanto più vero negli anni che stiamo vivendo, quando l’idea generale di cultura sembra invece volersi allontanare da tutto ciò che presupponga ricerca, impegno etico e intellettuale, corretta divulgazione.
Inoltre, ancora una volta Traiettorie condividerà il proprio percorso con il Festival Verdi, nel cui ambito sono accolti i concerti della rassegna programmati presso l'Auditorium Paganini; questa unione tra i due eventi musicali dell'autunno parmigiano garantisce una continuità tra passato e presente che a buon diritto conferma la nomea di Parma come "città della musica".


Al pari, non manca anche quest’anno il sostegno delle istituzioni amministrative della città, Comune e Provincia, oltre che della Regione Emilia-Romagna, dell’Università degli Studi di Parma, di Chiesi Farmaceutici e della Fondazione Monte di Parma, da sempre vicini e sensibili all’impegno e alla vocazione di Traiettorie per la cultura della contemporaneità. «Nonostante le difficoltà di questo momento per il Paese, il sostegno delle istituzioni pubbliche della città e di alcuni soggetti privati ha consentito, almeno anche per quest'anno, la realizzazione della rassegna, il cui concerto inaugurale verrà realizzato al Teatro Farnese, luogo simbolo della rassegna Traiettorie» ha voluto specificare a questo proposito Martino Traversa «e in ogni modo tutto questo non sarebbe bastato senza l'effettivo contributo da parte di molti interpreti, che con grande generosità, attraverso la loro partecipazione in molti casi a titolo gratuito, hanno deciso di sostenere una delle iniziative musicali europee di maggior rilievo. È giusto rivolgere a loro il nostro più sentito ringraziamento».
Dopo alcuni anni Traiettorie torna infatti al Teatro Farnese, che ha accolto nelle passate edizioni alcuni memorabili concerti. A inaugurare la rassegna sarà uno dei tanti ensemble internazionali che hanno arricchito i cartelloni delle precedenti venti edizioni, i Neue Vocalsolisten. Ma fra gli interpreti amici della cultura, e quindi anche di Traiettorie, saranno presenti quest’anno Andrea Lucchesini con un interessantissimo programma fra Scarlatti, Beethoven e Berio, Accroche Note, Ensemble Recherche, Danilo Rossi e Stefano Bezziccheri, oltre al ritorno di uno dei massimi violinisti del nostro tempo come Irvine Arditti in un concerto solista su musiche di Berio, Cage e Carter.
Sono inoltre previste due date per l'Ensemble Prometeo, gruppo musicale costituito per iniziativa della Fondazione Prometeo, una delle quali prevede l’esecuzione di uno dei capolavori del Novecento, Pierrot lunaire di Schönberg, un concerto elettroacustico con la violinista Hae-Sun Kang, e due serate interamente dedicate all’elettronica ospitate nell’innovativa ambientazione della Casa del Suono, una realtà unica in campo nazionale che fa capo alla Casa della Musica, Istituzione con la quale da anni la Fondazione Prometeo intrattiene un rapporto di stretta collaborazione.

 

Programma

17.09 Teatro Farnese
Neue Vocalsolisten
 Musiche di Sánchez-Verdú, Dohmen, Aperghis, Berio

21.09 Casa del Suono
Concerto di musica elettronica
 Musiche di Berio, Pousseur, Maderna, Paradiso

25.09 Casa del Suono
Electronic Loop
Musiche di Fussenegger, Gawlas, Saariaho

29.09 Casa della Musica
Accroche Note
Musiche di Berio, Dillon, Robin, Ligeti, Ferneyhough, Agobet, Cage

02.10 Casa della Musica
Danilo Rossi e Stefano Bezziccheri
 viola e pianoforte
 Musiche di Hindemith, Britten, Šostakovič

03.10 Auditorium Paganini
Ensemble Prometeo
Marco Angius, direttore
Musiche di Donatoni, Vassena, Schoenberg

09.10 Casa della Musica
 Hae-Sun Kang
violino
 Musiche di Berio, Fujikura, Aperghis, Morciano

11.10 Auditorium Paganini
Irvine Arditti
 violino
 Musiche di Carter, Boulez, Cage

21.10 Auditorium Paganini
Ensemble Prometeo
Tito Ceccherini, direttore
 Musiche di Mantovani, Messiaen, Dufourt, Murail

24.10 Auditorium Paganini
Andrea Lucchesini
 pianoforte
 Musiche di Scarlatti, Berio, Beethoven

04.11 Casa della Musica
Ensemble Recherche
 Musiche di Saunders, Ferneyhough, Stockhausen, Traversa, Furrer, Mundry


Per ulteriori informazioni:
Fondazione Prometeo – Tel. 0521 708899 –
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

www.traiettorie.it

 
 
   
     

 
Fondazione CariParma Fondazione Monte di Parma
© 2017 Casa della Musica
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.