Venerd́ 13 novembre - Double Concert - Piano Improvisation , Chamber

Tor YttredalCasa della musica - Sala dei Concerti 
ore 20:30 
Pampa Pavesi, pianoforte
a seguire
Tor Yttredal, sassofoni
Vigleik Storaas, pianoforte

PIANO IMPROVISATION                      
PAMPA PAVESI
In un suo libro pubblicato nel 2008, Suoni Visivi, Pampa Pavesi scriveva che l’improvvisazione musicale porta con sé la consapevolezza che il lavoro del compositore istantaneo è destinato a non essere mai portato del tutto a compimento. Ogni performance, incisa o meno, ogni singola idea, ogni  momento musicale sono destinati a essere superati.  Non ci sono mai porti sicuri in cui approdare ma rotte da tracciare per un viaggio verso una meta che sarà sempre diversa e, in qualche maniera, ignota. Conta anche, in questo cammino, il bagaglio che ci si porta appresso, perché improvvisare non è solo una questione d’istinto. È, al contrario, riversare sullo strumento anni di lavoro e di studio, esperienze artistiche e di vita. Nel bagaglio di Pampa c’è l’amore per il jazz più tradizionale come per quello più innovativo, c’è lo studio attento dell’accademia europea del secolo scorso, c’è la conoscenza di altre forme artistiche. C’è, come dimostra la lettura del libro citato, una solida consapevolezza teorica che non uccide per niente la poesia e la creatività. Il pianista parmigiano proporrà a PJF “un percorso attraverso suoni, vibrazioni, colori musicali. Una libera improvvisazione estemporanea in un agire generativo, partendo da brevi nuclei melodici o semplici frammenti. Densità e rarefazione sonora: distensione-tensione-distensione. Un approccio di tipo esperienziale e conoscitivo al suono, dove prendono luce idee compositive.”

a seguire


CHAMBER
TOR YTTREDAL & VIGLEIK STORAAS DUO
Parma Jazz Frontiere documenta, una volta di più, la ricchezza della scena jazzistica norvegese.
A salire sul palco saranno questa volta due musicisti che si conoscono e lavorano insieme da anni, ma che non avevano mai firmato un progetto comune. Il pianista ha collaborato con John Surman e Karin Krog ed ha suonato occasionalmente con musicisti del calibro di Chet Baker, Warne Marsh, Niels-Henning Ørsted Pedersen, John Scofield  e Jack DeJohnette ed ha inciso otto cd come leader.
Il sassofonista ha un importante curriculum di didatta ma ha anche suonato con Chick Corea e John Scofield nonché, recentemente, con Gianluigi Trovesi. Fra i dischi che  hanno inciso con altri musicisti ha un certo rilievo Fair Play, dove compaiono le vocalist Elin Rosseland e Norma Winstone
Chamber, pubblicato nel febbraio di quest’anno, è il loro primo disco a due, nel quale si cimentano con un repertorio basato prevalentemente su loro composizioni. È caratterizzato, come fa intuire il titolo,  da un lirismo intenso ma asciutto, molto intimistico, lontano dalla drammaticità che spesso caratterizza il suono di tanti musicisti del grande nord, molto raffinato ma anche di presa immediata sull’ascoltatore.

Marco Buttafuoco

 

Ingresso: 15,00 €
Costo del biglietto ridotto 12,00 € (under 18, over 60 e studenti universitari).

 programma completo