I Concerti della Casa della Musica - Ed. 2011

Franz Liszt dunque come filo rosso del cartellone de “I concerti della Casa della Musica” che, giunti alla nona edizione, si sono ormai affermati come una presenza di particolare significato nel panorama musicale parmigiano, e non solo.

I Concerti della Casa della Musica 2011.png

OMAGGIO A FRANZ LISZT”
nel bicentenario della nascita
21 gennaio – 27 aprile 2011

“Omaggio a Franz Liszt” nel bicentenario della nascita: una stagione di musica, otto concerti dedicati al grandissimo compositore ungherese, una delle massime vette del Romanticismo musicale, inarrivabile virtuoso del suo strumento, il pianoforte, per il quale scrisse pagine che ancor oggi costituiscono una pietra di paragone, una sorta di cimento tecnico e musicale per tutti i grandi pianisti. Franz Liszt dunque come filo rosso del cartellone de “I concerti della Casa della Musica” che, giunti alla nona edizione, si sono ormai affermati come una presenza di particolare significato nel panorama musicale parmigiano, e non solo.
Inaugurazione in grande stile con il recital che Maurizio Baglini terrà il 21 gennaio prossimo, con un programma di grande severità tecnica, un vero e proprio tour de force che affiancherà due capolavori di proverbiali asperità esecutiva quali gli Studi di esecuzione trascendentale e i Grandi studi su Paganini. A questo primo recital pianistico seguiranno, in una sorta di ideale passerella di alcuni dei migliori e più affermati pianisti italiani, Giovanni Bellucci, il 9 febbraio (un programma tutto dedicato alle Rapsodie ungheresi), Enrico Pace, il 16 febbraio (Années de Pèlerinage e la grande Sonata in si minore) e Roberto Plano il 28 febbraio (Parafrasi da Rigoletto, Lucia di Lammermoor e Norma); importante appuntamento cameristico quello dell’11 marzo, col trio formato da Duccio e Vittorio Ceccanti e Bruno Canino (musiche di Liszt e di Robert Schumann), per poi ritornare nell’alveo puramente pianistico con altri due recital: quello del 1 aprile, che avrà per protagonista Roberto Cappello (che proporrà lo Schwanengesang Liszt-Schubert), e quello dell’8 aprile di Andrea Padova, che proporrà un appassionante confronto tra Verdi e Wagner attraverso le Parafrasi composte da Liszt di alcune tra le loro più celebri opere. Incuriosente e sicuramente interessante l’appuntamento conclusivo del 27 aprile, nel quale la notissima attrice Lella Costa dividerà il palcoscenico della Sala dei Concerti della Casa della Musica col pianista Roberto Plano, con un programma nel quale spiccano due rari melologhi del grande maestro, Der traurige Mönch e Leonore.

PROGRAMMA

Venerdì 21 gennaio
“Liszt, Paganini e la trascendenza”                               
MAURIZIO BAGLINI
pianoforte
Franz Liszt
Études d’exécution transcendante
Grandes Études de Paganini 

Mercoledì 9 febbraio
“Le Rapsodie Ungheresi”
GIOVANNI BELLUCCI                                   
pianoforte
Franz Liszt
Rhapsodies Hongroises

Mercoledì 16 febbraio
“Il viaggio”
ENRICO PACE                                            
pianoforte
Franz Liszt
Années de Pèlerinage, première année (Suisse)
Sonata in si minore

Lunedì 28 febbraio
“Liszt e l’Italia”
ROBERTO PLANO                                       
pianoforte
Franz Liszt
Sposalizio, Il Penseroso, Canzonetta del Salvator Rosa, Venezia e Napoli
(da Années de pèlerinage, deuxième année, Italie)
Rigoletto. Paraphrase de concert (Verdi)
Réminiscences de Lucia de Lammermoor (Donizetti)    
Réminiscences de Norma (Bellini)        

Venerdì 11 Marzo

 “La produzione cameristica”                                      
DUCCIO CECCANTI, violino
VITTORIO CECCANTI, violoncello
BRUNO CANINO, pianoforte
Franz Liszt
Elegie n.2
Rapsodie hongroise IX (Le carnaval de Pest)
La Lugubre Gondola
Epithalam
Robert Schumann
Fantasiestücke
Trio n.3 in sol minore op.110

Venerdì 1 aprile
“Liszt, Schubert e il Lied”                                  
ROBERTO CAPPELLO
pianoforte
Franz Liszt - Franz Schubert
Schwanengesang (Il canto del cigno)

Venerdì 8 aprile
“Liszt, Wagner, Verdi tra sacro e profano”                                  
ANDREA PADOVA
pianoforte
Franz Liszt – Richard Wagner
Elsas Traum (Lohengrin)
Spinnerlied (Der fliegende Holländer)
Ballade (Der fliegende Holländer)
“O du mein holder Abendstern”. Rezitativ und Romanze (Tannhäuser)
Feierlicher Marsch zum heiligen Gral (Parsifal)
Franz Liszt – Giuseppe Verdi
Agnus Dei della Messa da Requiem
Ernani. Paraphrase de concert
Aida. Danza sacra e Duetto finale
Réminiscences de Boccanegra

Mercoledì 27 aprile
“Liszt e la poesia”                          
LELLA COSTA, voce recitante
ROBERTO PLANO, pianoforte
Franz Liszt
Il monaco triste (melologo)
Lenore (melologo)
Tre Sonetti del Petrarca
Après une lecture du Dante

Direzione artistica Giampaolo Bandini

Inizio concerti ore 20.30

 

 

Informazioni e biglietteria:

 


Realizzato in collaborazione con
Fondazione Cariparma, Sidel Spa, Tv Parma, Gazzetta di Parma, Publiedi, Hotel Tre Ville, Osteria Rangon , Tre Ville

Per I Concerti della Casa della Musica 2011, gli abbonati alla stagione 2009/2010 potranno esercitare il diritto di prelazione, acquistando il nuovo abbonamento nei giorni 18 (dalle 10 alle 18), 19 (dalle 14 alle 18) e 20 dicembre 2010 (dalle 9 alle 18). Abbonamenti in vendita da martedì 21 dicembre.

CONDIVIDI
QUANDO
21
gen
2011

27
apr
2011
luogo
INFORMAZIONI
ORARI:
Si veda il programma completo
INGRESSO:
a pagamento
CONTATTI:

CASA DELLA MUSICA P.le San Francesco, 1 – Parma – Tel. 0521 031170 infopoint@lacasadellamusica.it - www.lacasadellamusica.it

SOLARES FONDAZIONE DELLE ARTI Tel. 0521 992044 – musica@solaresdellearti.it

ALTRE INFORMAZIONI

Ingresso € 15 – Ingresso ridotto* € 13

Abbonamento € 100 -  Abbonamento ridotto* € 90

*Università, Conservatorio Arrigo Boito (allievi e docenti), La.Di.Mus., Accademia Musicale del Teatro Cinghio, Mobility Card, Over 60, Abbonati del Teatro delle Briciole e del Cinema Edison

I biglietti disponibili per i singoli concerti saranno in vendita
la sera stessa del concerto dalle ore 18
 
Non si effettuano prenotazioni.

File

  • PDF
    1,18 MB -
    Piegh_cm2011_programma.pdf