Al via Il Voltapagine

Consigli di lettura a cura della Biblioteca Mediateca di Casa della Musica

ILVOLTAPAGINE#1.jpg

Tra le misure governative in materia di sostegno all’economia, connesse all’emergenza da Covid-19, ha trovato spazio il Decreto 267/2020 del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, che ha previsto di destinare una quota pari a 30 milioni del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali al sostegno delle biblioteche e della filiera dell’editoria libraria tramite l’acquisto di libri dalle librerie del territorio di appartenenza.

Il contributo ha permesso alla Biblioteca Mediateca di Casa della Musica l’acquisto di oltre 280 volumi: le ultime novità di letteratura musicale e la saggistica divulgativa sulla musica classica, jazz, blues, rock, pop, rap. Un’attenzione particolare è stata dedicata alla narrativa musicale per bambini e ragazzi. Una grande opportunità per aumentare il già consistente patrimonio della Biblioteca (quasi 20.000 volumi di argomento musicale, 20.000 spartiti, più di 3.000 programmi di sala e libretti d’opera, 6.000 cd, 900 dvd, oltre ad una eterogenea raccolta di riviste di informazione musicale).
Superato questo difficile periodo legato all’emergenza sanitaria, una volta allentate le restrizioni attualmente vigenti, i cittadini di Parma potranno farci visita, prendere visione dei libri acquistati ed eventualmente prenderli in prestito.
Aspettando questo momento, inauguriamo la rubrica online di consigli librari Il Voltapagine. Ogni settimana sul pianoforte della Casa della Musica quattro libri in bella mostra da poter prendere subito in prestito: dalle ultime acquisizioni ai classici da riscoprire, dai saggi passati in sordina alle letture per i più piccini. Filo conduttore: la Musica!  

 

I volumi consigliati si possono prenotare telefonicamente al numero 0521.031174, negli orari di apertura al pubblico, oppure scrivendo all'indirizzo biblioteca@lacasadellamusica.it

Come un voltapagine impegnato a girare lo spartito di un grande pianista, i bibliotecari di Casa della Musica ogni settimana sfoglieranno il meglio della letteratura musicale, proponendo novità, classici e non, riscoperte per grandi e piccoli lettori. Filo conduttore: la Musica!

I volumi consigliati si possono prenotare telefonicamente al numero 0521.031174, negli orari di apertura al pubblico, oppure scrivendo all'indirizzo biblioteca@lacasadellamusica.it

 

 

Proposte della settimana:

Giù in cantina

di Claudio Comini

«Una sera, quando la mamma dormiva e papà era lontano per uno dei suoi viaggi di lavoro, mi sono fatto coraggio. E sono sceso di sotto...» Claudio Comini ci racconta il misterioso fascino del jazz. Un'avventura vissuta tra le mura di casa, in cui la potenza evocativa della musica libera la fantasia immaginifica di un bambino oltre ogni limite. 

 

Dolce vita con gli Stones

di Jo Wood

Storie, foto e ricordi: i Rolling Stones come non li avete mai visti. Un tuffo nella storia del rock'n'roll con più di 500 foto, lettere e memorabilia che svelano la vita dietro le quinte di una delle più grandi band di sempre.

 

Le case della musica

di Piero De Martini 

Dalla casa a Eisenach di Bach a quelle di Mozart a Salisburgo e Mendelssohn a Lipsia, dalla Vienna di Schubert e Berg alla Weimar di Liszt, passando per le casette immerse nei boschi di Mahler e le stanze che hanno visto intrecciarsi le vite di Schumann e Brahms: sono queste le «case della musica» visitate da Piero De Martini. Luoghi che nelle loro materiche suppellettili e architetture - muri, camere, cucine, oggetti, libri - conservano ancora tracce della carne e dello spirito dei maestri che le hanno abitate, impronte invisibili di quelle presenze creatrici che costringono la nostra mente ai voli pindarici dell'immaginazione.

 

Nuova storia del jazz

di Alyn Shipton

Fin dal suo primo apparire, Nuova storia del jazz ha segnato uno spartiacque: d'improvviso, tutte le storie precedenti risultavano invecchiate. Ciò che fa questo libro il più importante studio in circolazione è la potente attrezzatura metodologica. Agendo minuziosamente sulle fondamenta dei fatti e delle storie, scavando e rintracciando elementi tali da poter, con cognizione di causa e saldezza scientifica, imporre una nuova visione d'insieme, Shipton offre una ricostruzione storica impareggiabile.