Il Voltapagine #23

Consigli di lettura a cura della Biblioteca Mediateca di Casa della Musica

 

Voltapagine23.jpg

Ogni settimana sul pianoforte della Casa della Musica quattro libri in bella mostra da poter prendere subito in prestito: dalle ultime acquisizioni ai classici da riscoprire, dai saggi passati in sordina alle letture per i più piccini. Filo conduttore: la Musica!

 

I volumi proposti potranno esser prenotati telefonicamente al numero 0521.031174, negli orari di apertura al pubblico, oppure scrivendo all'indirizzo biblioteca@lacasadellamusica.it

 

 

 

 

Il Novecento e la musica americana. L'Opera: storia, teatro, regia

di Elvio Giudici

Il teatro musicale è lo specchio del mondo a cui si rivolge, ma anche presagio del suo futuro. Nel Novecento, venute meno le ombre possenti di Verdi e Wagner, anche l'opera si disgrega, lasciandosi alle spalle l'unitarietà e la compostezza del melodramma ottocentesco, i suoi solidi personaggi e le sue rappresentazioni organiche, per indagare un presente sempre più frammentario, percorso dalle inquietudini, dall'aggressività e dalle sofferenze del soggetto moderno. Così la "Lulu" di Berg si fa accusa dell'alienazione generata dalla morale sessuale e dal culto della famiglia, e dà voce, con linguaggio visionario, alle sue vittime per eccellenza, le donne; il "Billy Budd" di Britten sviscera le ambiguità del male, la perdita dell'innocenza e l'emarginazione del diverso che marcheranno impietosamente la storia del secolo; il realismo poetico della "Bohème" di Puccini mette in scena il vagare angosciato e trasognato dell'essere umano, la fatica di affrontare la quotidianità e le schegge psicotiche che essa produce. Nel volume conclusivo della sua monumentale storia dell'opera, con la passione e la cura del particolare che i suoi lettori ben conoscono, Elvio Giudici passa in rassegna l'opera del Novecento e, per la prima volta, il teatro musicale inglese e statunitense a cavallo del nuovo millennio.

 

 

Music business. La grande guida: Tutti i segreti per orientarti nell’industria musicale odierna e trasformare la tua passione nel lavoro della vita

di Alessandro Liccardo

"Music Business" racconta con tono informale ma preciso tutto quello che oggi l'aspirante professionista ha bisogno di sapere per vivere di musica e orientarsi nell'intricato universo del music business. Il testo è pensato per offrire, per la prima volta in italiano, tutti gli strumenti critici e strategici indispensabili a muoversi con successo nel moderno mondo dell'industria musicale. Dall'utilizzo consapevole dei social network alle nuove piattaforme di diffusione e streaming musicale, al lettore è offerto un prontuario completo di consigli e tecniche per promuoversi e sviluppare connessioni di valore nell'ecosistema del professionismo musicale. 

 

Collisioni. Incontri con musicisti straordinari

di Claudio Chianura 

"La canzone è solo un fatto di business, una forma commerciale. Il suono invece è infinito, è spazio, un oceano di opportunità che permette di creare sempre nuove combinazioni." In queste parole del bassista e produttore americano Bill Laswell traspare il diffuso atteggiamento di molti fra i musicisti incontrati dall'autore di questo volume, che raccoglie una serie di conversazioni con personalità fra loro diversissime, ma che, ognuno con la propria spiccata personalità artistica, hanno lasciato un segno importante nella musica degli ultimi anni: Adrian Belew (King Crimson), Stanley Clarke, Fred Frith, Steve Hackett (Genesis), Jon hassell, Arve Henriksen, Howie B, Jean-Michel Jarre, Bill Laswell, Tony Levin (King Crimson), Nick Mason (Pink Floyd), Andy Partridge (XTC), Ernst Reijseger, David Sylvian, David Toop, Jah Wobble, Hector Zazqu.

 

 

Favole pentagrammate. Racconti musicali in stile teatrale

di Remo Vinciguerra

Le Favole pentagrammate raccontano la vita di oggi attraverso un linguaggio senza tempo: quello della musica. Eppure l'autore, noto a generazioni di giovani pianisti grazie alle sue composizioni originali, ha deciso stavolta di non servirsi di note, ritmi e accenti, bensì di versi, assonanze e giochi di parole. In questa raccolta, Remo Vinciguerra concentra la sua inventiva in uno scrigno d'arguzie verbali, capaci di intrattenere i ragazzi e di strappare un sorriso agli adulti, stimolando la curiosità di entrambi. I temi sono quelli dell'amicizia, della scoperta, della sensibilità, del coraggio, dell'onestà; i personaggi sono ciò di cui la musica stessa è fatta: note, strumenti e generi; il racconto, in versi, prende a volte la forma di canzone, altre di rappresentazione teatrale.

Video