Il Voltapagine #27

Consigli di lettura a cura della Biblioteca Mediateca di Casa della Musica

Il voltapagine 27

Ogni settimana sul pianoforte della Casa della Musica quattro libri in bella mostra da poter prendere subito in prestito: dalle ultime acquisizioni ai classici da riscoprire, dai saggi passati in sordina alle letture per i più piccini. Filo conduttore: la Musica!

I volumi proposti potranno esser prenotati telefonicamente al numero 0521.031174, negli orari di apertura al pubblico, oppure scrivendo all'indirizzo biblioteca@lacasadellamusica.it

 

 

 

Oggi vi parlerò dei bambini musicisti. Il bambino e il pianoforte nella cultura della società borghese europea fra Ottocento e Novecento

di Elena Indellicati

Quando nasce la letteratura pianistica per l’infanzia? Attraverso quali vicissitudini, storiche e sociali, essa si sviluppa? E ancora, come si pone oggi l’insegnante di strumento di fronte al vastissimo repertorio ‘vecchio’ e ‘nuovo’ rivolto alle giovani generazioni? Per rispondere almeno in parte a queste domande, l’autrice delinea l’evoluzione che la musica pianistica per bambini ha subìto lungo l’arco del secolo XIX fino ad arrivare al primo Novecento.

 

Pop story. 1900-1909. L'alba della musica pop

di Dario Salvatori

In questo primo volume della collana Pop Story, Salvatori fa luce sugli inizi di quella che sarà una grande avventura, dai primi brani ai grandi classici senza tempo, che periodicamente riviviamo grazie alle rivisitazioni dei maggiori interpreti di ogni epoca. E’ durante questo periodo che nasce il jazz e si sviluppa quella che sarà definita la musica pop. L’autore ripercorre le tappe di un viaggio che non è soltanto musicale ma si intreccia con i cambiamenti storici, sociali e culturali del primo decennio del Novecento.

 

Spacca l'infinito: Il romanzo di una vita

di Piero Pelù

Piero Pelù il rocker, l'attivista, l'anarcoide, il brado, Piero Pelù il cantante, "el diablo", il pugile, il gigante: ebbene, dimenticatevi tutto questo e preparatevi a partire. Sì, perché in questo libro Pelù scende dal palco, spegne i riflettori e ci invita a viaggiare insieme a lui, con il coraggio di aprire la porta della memoria e di avventurarsi fino a dove tutto ha avuto inizio. Ma soprattutto, questo libro ci racconta una vita vissuta al fianco di una delle innamorate più esigenti: la dea musica, che va amata e alimentata ogni giorno, perché la routine è la sua peggiore nemica. E perché la musica, come l'amore, è uno dei modi più strepitosi per cambiare il mondo. Al bambino che è stato Pelù confessa: "Se mi fossi dimenticato di te non sarei stato felice nemmeno un minuto". Così "Spacca l'infinito" non è solo il verso di una canzone, ma anche l'invito rivolto a tutti a non perdere lo stupore e la fiducia in un universo dove tutto, a saperlo ascoltare, canta insieme a noi.

 

Il flauto di Felix

di Mela Cecchi

1940. Olanda. Un'equipe archeologica, scavando nel fossato di un antico castello, scopre un reperto straordinario: un flauto diritto di età medievale. Felix van der Jan, ragazzo nato nei pressi del castello, seguirà tutta l'avventurosa vicenda intrecciando la sua vita a quella del giovane archeologo autore del ritrovamento. La musica, l'archeologia, i fantasmi, l'amicizia, la guerra... e il famoso flauto di Dordrecht, sono i protagonisti di questa storia quasi vera.

Età di lettura: da 8 anni.

Video