Il Voltapagine #28

Consigli di lettura a cura della Biblioteca Mediateca di Casa della Musica

 

Il Voltapagine #28

Ogni settimana sul pianoforte della Casa della Musica quattro libri in bella mostra da poter prendere subito in prestito: dalle ultime acquisizioni ai classici da riscoprire, dai saggi passati in sordina alle letture per i più piccini. Filo conduttore: la Musica!

I volumi proposti potranno esser prenotati telefonicamente al numero 0521.031174, negli orari di apertura al pubblico, oppure scrivendo all'indirizzo biblioteca@lacasadellamusica.it

 

Cover story. Le più belle copertine dei dischi italiani

di Roberto Angelino

Delle copertine straniere si sa tutto ma di quelle italiane nessuno ha mai scritto quasi nulla. Eppure, grandi artisti, fotografi e illustri artigiani hanno partecipato alla realizzazione di quelle copertine che, oltre a restarci negli occhi e nel cuore, hanno contribuito non poco al successo dell’album che contenevano. Ed eccoci qui con 76 capitoli in cui altrettanti lp storici italiani, con un interessante gioco di specchi e di rimandi, diventano 150 e più cover che, oltre a essere belle, hanno alle spalle anche una storia inedita e coinvolgente, gustosi retroscena e simpatici aneddoti che, allora, vale davvero la pena di raccontare. Un libro importante che si avvale della supervisione e prefazione di Luciano Tallarini, per mezzo secolo re delle copertine dei dischi italiani

 

We will rock you: Segreti e bugie - 709 canzoni come non le avete mai sentite

di Massimo Cotto

Quando cantavano "Ba-ba-ba ba-Barbara Ann" i Beach Boys non immaginavano che quella filastrocca che sapeva di mare e sole sarebbe diventata un tormentone eterno, indelebile marchio di fabbrica della band. Andarono su tutte le furie quando la casa discografica la fece uscire come singolo, senza avvertirli. Certe canzoni si pensa che saranno dei fiaschi colossali, e poi invece... Sono piccole e grandi storie come queste, che Massimo Cotto racconta in "We Will Rock You": 709 storie per una compilation gigantesca da cui lasciarsi incuriosire, trascinare, incantare.

 

Wicked Messenger. Bob Dylan e gli anni Sessanta

di Mike Marqusee

Bob Dylan. Quale Dylan? Lo sbarbatello con la chitarra acustica a tracolla e la sigaretta di traverso? O quello più sofisticato con il cappellaccio, la giacca di fustagno e il dolcevita, uniforme di rito per i beatnik di inizio anni sessanta? Di Dylan ce ne sono tanti e nessuno è il vero Bob Dylan, o forse lo sono tutti. Forse perché lui più di ogni altro artista del Novecento ha saputo incarnare le pulsioni contrastanti della società statunitense, spesso cavalcando l'onda del cambiamento e mimetizzandosi come un abile camaleonte umano. "Wicked Messenger" non è l'ennesima biografia di Bob Dylan. È, piuttosto, il tentativo riuscito di ricostruire un periodo storico, quello degli anni sessanta, attraverso le liriche del cantautore più importante di sempre. Mike Marqusee fa rivivere una storia in bianco e nero, restituendole i colori che solo il giusto distacco emotivo e la necessaria distanza temporale possono rianimare.

 

Les Bidons. Storia di una rock band

di Silvia Roncaglia

Quattro amici tutti innamorati della stessa ragazza e della musica. Comincia così l'avventura dei Les Bidons, la più giovane band che abbia mai partecipato alla manifestazione Parkorock. Luca Cristofori, il bassista del gruppo, ci racconta in prima persona i sei anni più ruggenti e rock della sua vita, tra liti e riappacificazioni, sogni e conquiste, amori e delusioni, prove e concerti. Il filo vibrante ed elettrico del rock lega e accompagna col suo ritmo tutte le vicende narrate nel libro, le luci e le ombre di una storia fatta di musica e amicizia.

Età di lettura: da 11 anni.

Video