Musica, cibo per l'anima! #100. Disponibile da lunedì 20 giugno

Un viaggio dal lounge alla storia della RCA e, per i ragazzi, racconti di musica.

Musica 100

Questa settimana i bibliotecari di Casa della Musica propongono al proprio pubblico la seguente selezione:

 

Proposta 1: L’esotismo in musica

Un viaggio appassionante dal dopoguerra al lounge di fine millennio

  • Mondo exotica: suoni, visioni e manie della rivoluzione lounge / Francesco Adinolfi       
  • Extra lounge: vol. 2 / Artisti vari  (CD)

 

 

 

Proposta 2: Ennio Melis e la RCA Italiana

Storia della più grande industria discografica del dopoguerra e dell’uomo che l’ha diretta per quasi trent'anni

  • Storia della RCA: la grande pentola / Ennio Melis; con una nota di Franco Migliacci  
  • C'era una volta la RCA / Maurizio Becker; conversazioni con Lilli Greco
  • Caro amico ti scrivo... / Lucio Dalla (CD)
  • EroZero / Renato Zero (CD)

 

Proposta 3: Inseguendo le note (per i ragazzi)

Libri che parlano di musica

  • Veglia su di me / Matteo Corradini; musiche Orazio Sciortino; voce narrante Amanda Sandrelli (con playlist online)
  • Il violino del signor Stradivari / Paola Pacetti; musiche Enrico Blatti; voce recitante Paolo Poli (con CD allegato)

 

Il libro della settimana:

Il mondo nell'orecchio: la nascita della musica nella cultura

di Ramón Andrés

Che cos'è la musica? Per rispondere a questa capitale domanda, Ramón Andrés insegue – dalla preistoria al composito mondo greco-romano, con frequenti incursioni nelle tradizioni asiatiche – le esperienze primordiali che hanno risvegliato il nostro inconscio alla vibrazione universale. L’autore raccoglie nel suo tour de force una scintillante collezione di storie, citazioni memorabili e interpretazioni animate da un contagioso senso di stupore. Se mousiké è, come pensavano i greci, non solo una «tecnica combinatoria dei suoni», ma una disciplina che «permette di costruire uno spazio confacente alle necessità spirituali e fisiche dell'uomo», l'itinerario tra suono e vibrazione, proporzione e spazio, intelligenza e danza cui Andrés ci invita è allora un viaggio necessario. Tanto più oggi, quando la musica rischia di risolversi e dissolversi nell'entertainment, nell'emporio dei suoni smaterializzati, nella persecuzione delle nenie di sottofondo orchestrate da algoritmi.

 

Per prendere in prestito una di queste proposte contattare la biblioteca, scrivendo a biblioteca@lacasadellamusica.it oppure telefonando al numero 0521/031174.