Musica, cibo per l'anima! #101. Disponibile da lunedì 27 giugno

Un viaggio da Astor Piazzolla al folk e, per i ragazzi, racconti di musica.

Musica 101

Questa settimana i bibliotecari di Casa della Musica propongono al proprio pubblico la seguente selezione:

 

Proposta 1: Cantare gli ultimi

46 cantautrici ed interpreti del folk: da Joan Baez a Miriam Makeba, da Gabriella Ferri a Teresa De Sio. 

• Le donne del folk / Chiara Ferrari

• Honest lullaby / Joan Baez (CD)

• Voglia 'e turna' e altri successi / Teresa De Sio (CD)

• Italia quanto sei lunga: con una lettera di Ivan Della Mea / Giovanna Marini

 

Proposta 2: Nuevo Tango

Omaggio ad Astor Piazzolla 

• Astor Piazzolla: il padre del nuevo tango. Cronologia, opere e discografia ragionata / Paolo Picchio

• The glory of tango / Astor Piazzolla; Quinteto Tango Nuevo (CD)

• Sergio & Odair Assad play Piazzolla (CD)

• Piazzolla forever / Richard Galliano Septet (CD)

 

Proposta 3: Armoniche e tamburi (per i ragazzi)

Libri che parlano di musica

• L'armonica d'argento: la Grande Guerra vista con gli occhi di un ragazzo / Mauro Neri (con CD allegato)

• La mano farfalla / Roberto Piumini

 

Libri della settimana: novità, classici e riscoperte

Un saggio per approfondire

A Milano con Mozart. Un itinerario 250 anni dopo

di Danilo Faravelli

Questo piccolo libro vuole essere una occasione di lettura per gli appassionati di musica classica ma, soprattutto, una guida turistica avente come pretesto d'uso un itinerario a tema. Le sue pagine si prefiggono infatti un duplice scopo: favorire una presa di contatto profonda con la città di Milano attraverso la rievocazione in chiave visiva di uno dei momenti più memorabili della sua storia, gli ultimi decenni del XVIII secolo segnati dal ruolo protagonistico che essa ricoprì in quanto metropoli di riferimento dell'Illuminismo italiano, e ricostruire una fase cruciale della formazione artistica di un musicista, Mozart, che proprio in quegli anni, sotto il cielo della capitale della Lombardia austriaca, sperimentò in tutte le sue più contrastanti sfumature quanto esaltante e insieme dura fatica comportasse la trasformazione del proprio genio prodigioso in un mestiere di cui vivere. Aiutato da documenti d'epoca il lettore potrà divertirsi a fantasticare su ciò che la crudeltà del Tempo, per nostra fortuna, non ha ancora del tutto divorato.

 

Un libro per piccoli lettori

Rumore

di Luca Ralli

In un mondo sempre più affollato, rumoroso e invadente, il silenzio diventa rivoluzione, potente ma pacifica, mite ma assordante. E il contatto con la natura sembra l'unico modo per chiudere fuori il rumore di un tempo che ha smarrito la propria strada. Questo è un libro silenzioso che, grazie alle sue graffianti illustrazioni in bianco e nero, riesce a far rumore e a scuotere il lettore.

Età di lettura: da 10 anni.

 

Un libro da recuperare

Post punk 1978-1984

di Simon Reynolds

Il post punk non è un «genere» come tanti, non è la diligente coda del punk, a cavallo tra due decenni, quando la rivoluzione è finita e i giochi sono fatti; è, al contrario, la musica e il tempo in cui tutto diventa possibile. I confini cadono, i divieti sono ignorati, le regole vengono sovvertite in una sperimentazione continua, selvaggia e colta insieme. Il post punk non è retromaniaco - per usare la categoria critica che lo stesso Simon Reynolds ha creato e che si è imposta come definizione della nostra epoca - ma è il «suono» del presente e delle sue possibilità infinite. Per questo motivo, a distanza di quarant'anni, ancora appassiona e influenza. La musica degli inglesi Joy Division, PiL, Gang of Four e Slits, degli americani Pere Ubu, Devo, Talking Heads e di altri gruppi noti e meno noti continua a essere fonte d'ispirazione per migliaia di artisti in tutto il mondo. Con Post punk Simon Reynolds scrive il suo libro più personale e coinvolgente, mostrando l'erudizione enciclopedica, la raffinatezza d'analisi e l'abilità divulgativa che ne fanno il critico musicale più importante della nostra epoca. I suoni e le emozioni, le speranze e l'euforia escono fuori da ogni pagina e ci invitano all'ascolto amorevole di una musica e di un tempo che non può essere ripetuto ma solo reinventato.

 

Per il prestito è necessario contattare la biblioteca, scrivendo a biblioteca@lacasadellamusica.it oppure telefonando al numero 0521/031174.