Musica, cibo per l'anima! #34 Disponibile da lunedì 22 febbraio

Un viaggio da Verdi al punk britannico e, per i più piccoli, la musica di Debussy.

Musica 34.jpg

Questa settimana i bibliotecari propongono al proprio pubblico la seguente selezione:

 

Proposta 1: Verdi secondo Muti

Giuseppe Verdi raccontato da Riccardo Muti

  • I vespri siciliani/ direttore Riccardo Muti, Teatro alla Scala 1989 (DVD)

  • Verdi, l’italiano / Riccardo Muti

  • Attila / direttore Riccardo Muti, Teatro alla Scala 1991 (DVD)

     

 

Proposta 2: Sex Pistols

Speciale sul celebre gruppo punk

 

  • La storia del punk / Stefano Gilardino

  • The Filth and the Fury / Julien Temple (Libro con DVD)

  • Never Mind the Bollocks / Sex Pistols (CD)

     

     

Proposta 3: Debussy (per i bambini)

Alla scoperta del grande compositore francese

 

  • Clair De Lune / Claude Debussy (CD)

  • Claude Debussy / Pierre Babin (Libro con CD)

  • Chouchou e la Luna / Garilli e Possentini

     

 

Disco della settimana: Hotel California / The Eagles

“Alla ricerca del perfetto spleen musicale per cowboy hollywoodiani gli Eagles trascorsero otto mesi in sala d’incisione per rifinire fin nei minimi dettagli ciascuna delle nove canzoni su Hotel California. Come ricordò Don Henley: Fu come essere in galera, anche se una galera di lusso. Avevamo un frigorifero, un tavolo da ping pong, dei pattini e un paio di brande. Facevamo turni di due o tre giorni di fila senza mai vedere la luce del sole. Con l’arrivo del chitarrista Joe Walsh il gruppo si allontanò dal puro country-rock degli esordi in favore di un suono più duro come New Kid in Town, che rifletteva sulla natura fugace della fama mentre il pezzo che dava il titolo al disco era un monumento alla decadenza dell’aristocrazia rock di allora, con tanto di vertiginosa gang bang di chitarrre. Ogni gruppo ha il proprio momento magico, disse Henley. E Hotel California fu il nostro”. (da 500 migliori album di sempre, Rolling Stone, n. 106).