Pelléas et Mélisande

Pelléas et Mélisande trasmessa da Rai 5 e Raiplay il prossimo 22 aprile, in concomitanza con la Giornata mondiale della Terra

Pelle´asEtMe´lisande.jpg

La Terra e la Natura sono protagoniste dell’allestimento di Pellés et Mélisande di Claude Debussy realizzato dal Teatro Regio di Parma e in programma su Rai 5 e Raiplay giovedì 22 aprile 2021, ore 21.15, in concomitanza con la Giornata mondiale della Terra, nella produzione televisiva realizzata da Rai Cultura con la regia televisiva di Barbara Napolitano. bLa produzione teatrale dell’opera, firmata per la regia, le scene e i costumi dal team creativo franco-canadese Barbe&Doucet, con le luci di Guy Simard è stata realizzata in coproduzione con Fondazione Teatri di Piacenza e Fondazione Teatro Comunale di Modena ed è stata registrata al Teatro Regio di Parma in occasione del suo debutto lo scorso 28 marzo 2021. Protagonisti Marco Angius sul podio dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma, preparato da Martino Faggiani, interpreti Monica Bacelli (Mélisande), Phillip Addis (Pelléas), Michael Bachtadze (Golaud), Vincent Le Texier (Arkël), Enkelejda Shkoza (Geneviève), Silvia Frigato (Yniold), Andrea Pellegrini (Pastore, Medico). Una speciale edizione online di Prima che si alzi il sipariosu teatroregioparma.it e sulla pagina Facebook del Teatro Regio di Parma mercoledì 21 aprile alle ore 17.00 a cura dello storico della musica Giuseppe Martini in dialogo con Marco Angius, accompagnerà il pubblico alla scoperta della trama e della storia dell’opera.  

Su teatroregioparma.it e sui social del Teatro saranno inoltre pubblicati nei prossimi giorni gli esiti delle iniziative ispirate a questa produzione di Pelléas et Mélisande e dedicate ai bambini delle scuole primarie di primo grado, agli studenti, alla comunità dei ciechi e ipovedenti, alle comunità linguistiche indiana, russa, rumena e anglofona, ideate dal Teatro nell’ambito di RegioInsieme e promosse in collaborazione con Parma Capitale Italiana della Cultura 2021 e gli Assessorati al Welfare, ai Diritti dei Cittadini, alla Cultura del Comune di Parma. Tra queste, la realizzazione delle tavole dell’Album Costruisci il tuo Teatro creato per gli allievi delle scuole primarie di primo grado, che racconta ai più piccoli la storia di Pelléas et Melisande, invitandoli a colorare e decorare alcune illustrazioni elaborate a partire dai bozzetti della messinscena di Barbe&Doucet. In Pelléas et Mélisande, come evidenziato dall’allestimento del team creativo franco canadese protagonista sul palcoscenico, il Teatro e la Natura intrecciano la loro forza espressiva ed evocativa e danno vita a una dimensione intrisa di simboli e di stimoli sensoriali suggestivi. Durante o dopo la visione dell’opera, o mentre ascoltano in sottofondo gli arabeschi melodici e le preziose armonie di Debussy, i più piccoli potranno ancora fare loro queste suggestioni, avvicinandosi così all’opera, mentre decorano con foglie, radici e altri elementi naturali le tavole illustrate e coltivano un germoglio nell’ovatta, scoprendo al contempo il mistero della vita che un seme è in grado di sprigionare. 

Una seconda iniziativa, dedicata agli studenti di liceo, che ha visto in particolare il coinvolgimento del Liceo Artistico Statale Paolo Toschi di Parma, è stata avviata in concomitanza con la rappresentazione teatrale dell’opera e sta per giungere a compimento: gli elaborati artistici realizzati dagli studenti, a partire dai temi e dai bozzetti di scena dell’opera, saranno presto condivisi su sito e social del Teatro.

Attraverso RegioInsieme il Teatro Regio desidera portare la magia dell’opera al di fuori delle mura teatrali andando incontro alle comunità sociali e linguistiche più eterogenee e lontane, facendo tesoro delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie: sono nati così anche i podcast con la sinossi dell’opera, letta per adulti e bambini non vedenti, a cura dell’Unione Ciechi e Ipovedenti di Parma. Altri podcast con le pillole dell’opera raccontata nelle lingue russa, indiana, rumena e inglese sono stati realizzati e pubblicati sul canale Spotify del Teatro Regio, affinché il maggior numero di comunità culturali e linguistiche del mondo, tra quelle presenti sul territorio della città di Parma, possano sentirsi coinvolte, attratte e partecipi dell’offerta musicale promossa dal Teatro Regio a beneficio della collettività. I podcast resteranno disponibili e fruibili anche in futuro nella sezione RegioInsieme del sito teatroregioparma.it.

 

PARTNER E SPONSOR

La Stagione del Teatro Regio di Parma e il Festival Verdi 2021 sono realizzati grazie al contributo di Comune di Parma, Parma Capitale Italiana della Cultura 2021, Ministero della Cultura, Reggio Parma Festival, Regione Emilia-Romagna. Major partner Fondazione Cariparma. Main partners Chiesi, Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Main sponsor Iren, Barilla, Parmacotto. Sponsor Opem, Dallara, Unione Parmense degli Industriali. Sostenitori Ares, Dulevo, Mutti, Sicim, Agugiaro&Figna, La Giovane, Parmalat, Grasselli, HLB Analisi, Glove ICT, Poliambulatori Dalla Rosa Prati, GHC Garofalo Health Care, Sarce, CePIM, Oinoe, Colfer. Legal counselling Villa&Partners. Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. Advisor AGFM. Hospitality Partner Novotel. Con il contributo di Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Opera Europa, Fondazione Monte Parma, Camera di Commercio di Parma, Ascom e Ascom Confcommercio Parma Fondazione. La Stagione Concertistica e AroundVerdi sono realizzati da Società dei Concerti di Parma, con il sostegno di Chiesi, in collaborazione con Casa della Musica. ParmaDanza è realizzata in collaborazione con ATER Associazione Teatrale dell'Emilia-Romagna e Arci Caos. Il Concorso Voci Verdiane è realizzato in collaborazione con Comune di Busseto, Concorso Internazionale Voci Verdiane Città di Busseto, Verdi l’Italiano. Partner istituzionali La Toscanini, Teatro Comunale di Bologna. Partner artistici Coro del Teatro Regio di Parma, Società dei Concerti di Parma, Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, Barezzi Festival. Tour operator partner Parma Incoming. Radio Ufficiale Radio Monte Carlo. Sostenitori tecnici Graphital, Codarini Tuega, Cavalca, IgpDecaux, MacroCoop, Milosped, Andromeda’s, De Simoni, Azzali editori. La promozione internazionale del Festival Verdi 2021 è realizzata dal Teatro Regio di Parma in collaborazione con Italia – Italian national tourist board, Istituti italiani di cultura, Destinazione Emilia, Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, Emilia-Romagna APT Servizi, Assessorato al Turismo e Commercio del Comune di Parma. L’immagine esclusiva del Festival è il ritratto di Giuseppe Verdi realizzato a matita da Renato Guttuso negli anni ’60, donato al Teatro Regio di Parma dall’Archivio storico Bocchi e concesso da Fabio Carapezza Guttuso ©Renato Guttuso by SIAE 2021.

 

Dal Teatro Regio di Parma

su Rai 5 e su Raiplay

giovedì 22 aprile 2021, ore 21.15

Durata complessiva 3 ore circa

 

PELLÉAS ET MÉLISANDE

Dramma lirico in cinque atti e dodici quadri di Maurice Maeterlinck

 

Musica CLAUDE DEBUSSY

Éditions Durand, Paris

Rappresentante per l’Italia, Casa Ricordi Srl

 

Mélisande                MONICA BACELLI

Pelléas                      PHILLIP ADDIS

Golaud                     MICHAEL BACHTADZE

Arkël                      VINCENT LE TEXIER

Geneviève                 ENKELEJDA SHKOZA

Yniold                      SILVIA FRIGATO

Un medico                ANDREA PELLEGRINI

Un pastore               ANDREA PELLEGRINI

 

Maestro concertatore e direttore

MARCO ANGIUS

 

Regia, scene e costumi

BARBE & DOUCET

 

Luci

GUY SIMARD

 

ORCHESTRA DELL’EMILIA-ROMAGNA ARTURO TOSCANINI

CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

 

Maestro del coro
MARTINO FAGGIANI

 

Nuovo allestimento del Teatro Regio di Parma in occasione di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020

In coproduzione con Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale di Modena 

 

Appuntamenti

mercoledì 21 aprile 2021, ore 17.00

in streaming su teatroregioparma.it,sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Teatro Regio di Parma

PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO

A cura di GIUSEPPE MARTINI

Con MARCO ANGIUS