Paganini Guitar Festival di Parma XXI edizione

Paganini Guitar Festival ripartenza dal vivo nel segno di Astor Piazzolla

Paganini Guitar Festival 2021.jpg

Riparte di slancio, e soprattutto dal vivo, il Paganini Guitar Festival di Parma: kermesse musicale di respiro internazionale giunta alla 21^ edizione, che si svolgerà dal 27 al 30 maggio 2021 in alcune delle sedi più suggestive della città emiliana, Capitale Italiana della Cultura 2020+21. La rassegna è organizzata dalla Società dei Concerti di Parma in collaborazione con il Comune di Parma-Casa della Musica.

Niccolò Paganini (Genova 1782 - Nizza 1840), oltre che un leggendario violinista, fu anche un valente virtuoso delle sei corde e le sue spoglie sono conservate a Parma. Non è un caso dunque che la città gli dedichi un festival chitarristico, che illumina un versante ancora poco noto della sua biografia e della sua arte.

La precedente edizione della rassegna si era svolta online (peraltro con migliaia di visualizzazioni e interazioni) a causa delle restrizioni imposte dal Covid-19, ma quest’anno finalmente sarà possibile tornare ad accogliere il pubblico in presenza, nel rispetto delle normative sanitarie.

L’edizione 2021 sarà dedicata in particolare ad Astor Piazzolla perché quest’anno si celebra il centenario della nascita del musicista argentino (Mar del Plata 1921 - Buenos Aires 1992), virtuoso di bandoneón ma soprattutto compositore colto che ha rivoluzionato la storia del tango, ha nobilitato questo ballo popolare e lo ha traghettato dalle milonghe di Buenos Aires alle più prestigiose sale da concerto.

«Il Paganini Guitar Festival – ha dichiarato Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma – è diventato sempre più uno degli appuntamenti musicali più partecipati della città e il nostro obiettivo è quello di valorizzare quanto più possibile i Festival che Parma dedica ogni anno a giganti della cultura musicale quali Giuseppe Verdi, Arturo Toscanini, Niccolò Paganini. Come ogni anno il programma si distingue per la capacità di muoversi tra i diversi generi e tra luoghi diversi della città e per la decisiva attenzione prestata ai giovani».

«Siamo felici di poter finalmente riportare il pubblico in teatro e in sala da concerto», prosegue Davide Battistini, Presidente della Società dei Concerti di Parma. «Nei mesi scorsi di fronte all’emergenza ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo proseguito l’attività attraverso gli strumenti di comunicazione offerti dal web, ottenendo riscontri importanti e significativi, ma nulla può sostituire le emozioni che soltanto un concerto dal vivo può regalare».

Il direttore artistico Giampaolo Bandini commenta: «Questa edizione del Paganini Guitar Festival è dedicata ad Astor Piazzolla e tutti gli artisti ospiti eseguiranno almeno un brano del grande compositore argentino, di cui quest’anno si celebra in tutto il mondo il centenario. Al centro del festival c’è sempre il genio di Paganini – anche con la presentazione del romanzo storico a lui ispirato – e c’è sempre la chitarra, lo strumento che lui tanto amava, a cui sono dedicate due mostre di liuteria. Spazio anche ai giovani di talento con un concorso internazionale aperto ai solisti e ai gruppi da camera».

 

I concerti

Il primo concerto del festival si terrà nel giorno dell’anniversario della morte di Paganini, giovedì 27 maggio 2021 alle ore 19 al Teatro Farnese, gioiello dell’architettura teatrale barocca incastonato nel complesso monumentale della Pilotta. Sul palco si esibiranno insieme tre celebri concertisti italiani: il violinista Francesco Manara e il violoncellista Massimo Polidori, entrambi Prime parti dell’Orchestra Sinfonica del Teatro alla Scala di Milano, e il chitarrista Giampaolo Bandini, che è anche il fondatore e il direttore artistico del festival.

Il cartellone proseguirà venerdì 28 maggio alle ore 19 nella Sala Concerti della Casa della Musica con un doppio récital chitarristico. Nella prima parte sarà protagonista Marco Caiazza, solista e vincitore di concorsi e di riconoscimenti tra i quali il premio “Chitarra d’oro”; nella seconda parte Massimo Felici, definito dalla rivista American Record Guide “uno dei migliori chitarristi europei”.

Sabato 29 maggio alle ore 19, sempre alla Casa della Musica, saranno di scena due giovani chitarriste tra le più brillanti della nuova generazione: la grossetana Carlotta Dalia, trionfatrice nella precedente edizione del Premio Paganini Guitar Festival (di lei Leo Brouwer ha detto: “suona come un angelo”) e la virtuosa australiana Stephanie Jones, una celebrità anche sul web (il suo canale Youtube ha raggiunto 11 milioni di visualizzazioni).

Gran finale domenica 30 maggio alle ore 19 nel Ridotto del Teatro Regio con una leggenda vivente delle sei corde: Aniello Desiderio, virtuoso napoletano regolarmente invitato in teatri quali la Carnegie Hall di New York o la Konzerthaus di Vienna.

 

Gli eventi collaterali

Il festival propone al pubblico anche un vivace carnet di eventi collaterali, a cominciare dal Paganini Day del 27 maggio, 181° anniversario della morte del Maestro. La giornata prenderà il via alle ore 9.30 con il saluto delle Istituzioni alla Tomba di Paganini nel Cimitero della Villetta. Alle ore 16.30 presso la Casa della Musica ci sarà la presentazione del romanzo storico Il diavolo sulla quarta corda. Nicolò Paganini e il suo Cannone di Giovanna Strano (Soncini editore). Anna Poletti Zanella dialogherà con l’autrice e con Niccolò Paganini, discendente del Maestro e Presidente dell’omonima associazione.

In programma inoltre: masterclass di chitarra con i maestri Aniello Desiderio, Stephanie Jones, Marco Caiazza; la finale del Concorso internazionale “Omaggio a Niccolò Paganini” per concertisti solisti e gruppi di musica da camera (29 e 30 maggio, ore 9.30, Casa della Musica); la Mostra di liuteria storica “La chitarra in Argentina nel XX secolo”, dal 27 al 30 maggio, ore 10-18, Casa del Suono); la Mostra di liuteria moderna nel Cortile d’onore della Casa della Musica (29 e 30 maggio, ore 9.30-13 e 14-18)

 

Paganini on the road

Al di fuori dei giorni del festival si segnalano due concerti-evento che ne arricchiscono la proposta artistica. Venerdì 21 maggio alle ore 19 all’Auditorium di APE Parma Museo si terrà un concerto del Balkan Duo composto da Anamaria Trifanov, violino, e Irem Gümüsgöz, chitarra, talentuose interpreti che si sono formate al Conservatorio di Parma.

Giovedì 3 giugno alle ore 19 alla Casa della Musica si esibirà il solista o il gruppo da camera che sarà stato proclamato vincitore del Premio “Omaggio a Niccolò Paganini” 2021, in un concerto dedicato alla memoria di Vincenzo Raffaele Segreto, indimenticato critico musicale della Gazzetta di Parma.

Main partner del Paganini Guitar Festival sono: D’Addario Foundation, Sinapsi Group, Fondazione Cariparma, Fondazione Monteparma, Altamira Guitars.

Si ringraziano: Complesso Pilotta, Mibact, Teatro Regio di Parma, Casa della Musica, Paganini Genova Festival, Associazione Nastro Azzurro, APE Parma Museo.

Partner: Amici Paganini di Genova, Associazione Niccolò Paganini Parma, Rotary Club Parma, Ut Orpheus, Aquila Corde, Dot Guitar, Tonebase, ADE spa.

CONDIVIDI
QUANDO
27
mag
2021

30
mag
2021
luogo
DOVE
INFORMAZIONI
ORARI:
si veda il programma completo
INGRESSO:
a pagamento
ALTRE INFORMAZIONI

Aggiornamenti ed eventi: https://www.facebook.com/festivalpaganini

Tutte le manifestazioni sono a ingresso gratuito ad esclusione dei concerti serali dal 27  al 30 maggio delle ore 19.

Biglietteria

-27 maggio ore 19: INTERO €20 / RIDOTTO UNDER 30 OVER 60 15€ - RIDOTTO SOCI E STUDENTI FESTIVAL 10€

-dal 28 al 30 maggio ore 19: INTERO €15 / RIDOTTOUNDER 30 OVER 60 €10 / RIDOTTO SOCI STUDENTI FESTIVAL €5

I biglietti dovranno essere acquistati online a partire dal 15 maggio 2021 www.liveticket.it/societaconcertiparma oppure presso la Casa della Musica esclusivamente dal 26 al 30 maggio dalle 10 alle 14

Segreteria del Festival: Società dei Concerti di Parma – Tel 0521 572600 – marketing@societaconcertiparma.com

Casa della Musica – P.le San Francesco, 1 – 43121 Parma – Tel  0521 031170