Dizionario


A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
stampa
Numero voci: 181.

Aliani Luigi


  • direttore d'orchestra
  • 03/08/1788
  • Piacenza
  • 07/09/1841
  • Vicenza
Figlio di Francesco, studiò violino con il padre, facendo rapidissimi progressi. Nel 1808 sbalordì i professori del Conservatorio di Milano "pel suono vigoroso che sapeva trarre dallo strumento non meno che per il brillante staccato nell'allegro, e per la eccellente espressione nell'adagio". Il Conservatorio era stato inaugurato quell'anno e Aliani vi continuò gli studi con Alessandro Rolla. A 20 anni riscosse grande successo in concerti a Venezia e a Vicenza. In questa città rimase quale direttore d'orchestra del Teatro Eretenio per la stagione teatrale. Alla morte del padre, nel 1812, il sindaco di Piacenza lo chiamò per dirigere l'orchestra della città, ma preferì restare a Vicenza, dove il risultato artistico fu ottimo, mentre si conquistava la stima con le qualità umane: fu riconfermato e si stabilì nella città, dove divenne anche l'animatore della Società Filarmonica. Nel 1827 concorse senza successo per il posto di direttore al Teatro Carlo Felice di Genova. Destò l'ammirazione di Rossini, che lo richiese a Parigi per dirigervi nel 1829 il Guglielmo Tell, ma non poté accettare per gli impegni che lo legavano a Vicenza. Fu sepolto nella cappella degli illustri vicentini.
Autore di Sonate e Concerti per violino rimasti inediti, pubblicò con Ricordi una Grand'aria di bravura con preludio e variazioni per vl acc di quintetto, "dedicata al celebre Paganini".
BIBLIOGRAFIA: Bussi; Gervasoni; Regli; Schiavo; Spezzaferri/Piacenza musicale; Edward Neill. Paganini. Epistolario. Ge: Comune di Genova, 1982.
©2011 Gaspare Nello Vetro autore del Dizionario della musica e dei musicisti del Ducato di Parma e Piacenza